Sicurezza alimentare: principi, conquiste ottenute e sfide per il futuro in Italia ed in Europa

This post is also available in: itItaliano

Alberto Mantovani nato a Bologna il 22/02/1956 , laureato in Medicina Veterinaria (1979)

Dirigente di ricerca all’Istituto Superiore di Sanità (ISS, Roma) – Dip. di Sicurezza alimentare, Nutrizione e Sanità pubblica veterinaria.

Dice di se: mi occupo della valutazione del rischio  di residui e contaminanti negli alimenti e nell’ambiente da quando sono entrato all’ISS (nel lontano 1983), mantenendo questo filone nel passaggio attraverso diverse aree progettuali e strutture.  La mia attività di ricerca verte su diversi aspetti della tossicologia alimentare (nanomateriali, pesticidi, sostanze naturali), ma il filone  che ho seguito e continuo a seguire di più sono gli Interferenti Endocrini , cioè quelle sostanze (ad es., bisfenoli e ftalati nelle plastiche) che possono porre a rischio la nostra salute alterando gli ormoni.

Dal 2011 sono membro del Comitato Nazionale Sicurezza Alimentare, sotto l’egida del Ministero della Salute. Ho sempre considerato importante contribuire alle attività di valutazione del rischio in campo internazionale, e partecipo ad attività sul miglioramento e aggiornamento dei protocolli di studio all’OECD e sulla identificazione di possibili interferenti endocrini all’Agenzia Europea delle Sostanza Chuimiche (ECHA, ad Helsinki).

Qui a Parma sono di casa, oltre che per la mia radice emiliana di cui sono orgoglioso, per la mia partecipazione dal 2003 come membro dei gruppi di lavoro EFSA su mangimi e pesticidi. Dal 2018 non sono più membro effettivo per decorrenza di termini, ma continuo il mio contributo come esperto esterno.

Alberto Spagnolli lavora in EFSA dal 2010, dove ha ricoperto diverse posizioni a livello dirigenziale in seno all’ufficio del Direttore Esecutivo ed al Dipartimento Comunicazione e Relazioni Esterna. Attualmente si occupa di relazioni con le altre istituzioni UE e con le autorità italiane (nazionali e locali) e del coordinamento di alcune politiche dell’organizzazione, in supporto al Direttore Esecutivo ed al Consiglio di Amministrazione.
 
Prima di trasferirsi a Parma ed alle tematiche alimentari, Alberto ha lavorato per 18 anni per la Commissione europea a Bruxelles in ambiti diversi, tra cui la politica antitrust e di disciplina gli aiuti di Stato dell’UE, la politiche commerciali internazionale, compresi i negoziati in seno all’Organizzazione Mondiale del Commercio ed a livello bilaterale con paesi terzi, e, in ultimo, la politica marittima e la regolamentazione delle attività la pesca. In quest’ultimo settore, è stato per diversi anni Capo Unità per le questioni economiche e per i fondi strutturali dell’UE nei settori pesca, acquacoltura e sviluppo delle zone costiere.
 
Fra fine anni ‘80 ed inizio anni ‘90, prima di intraprendere la carriera nel settore pubblico, Alberto ha maturato alcune esperienze nel settore privato, in particolare al Gruppo Fochi di Bologna, una multinazionale operante nel settore dei progetti di ingegneria impiantistica di larga scala, dove ha lavorato per tre anni a fianco del direttore finanziario.
 
Alberto ha una laurea in economia conseguita presso l’Università di Bologna e parla correntemente quattro lingue.
 

Il prossimo Giovedi, 13 giugno 2019 ore 18.00, presso l’ ex sala del Consiglio Provinciale – Piazzale della Pace, 1 terrà un seminario dal titolo “Sicurezza alimentare: principi, conquiste ottenute e sfide per il futuro“.
Si allega la locandina, che può essere scaricata qui.

Flyer_Mantovani1